Manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U

Un corretto funzionamento di uno scambiatore di calore a fascio tubiero U, in base alle specifiche per il quale è stato progettato, incide direttamente sulla produttività e quindi sul costo di produzione del prodotto finito.

Purtroppo, tutti gli scambiatori, in base alla natura dei fluidi che lo attraversano, sono inclini a sporcarsi con un conseguente calo delle performance in termini di trasmissione del calore.

Per diminuire l’impatto del decadimento delle permormance sul costo del prodotto è necessario monitorare lo scambiatore e predisporre un’adeguata manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U programmata.

La manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U, consiste nel mantenere puliti i tubi.

La pulizia dei tubi internamente ed esternamente può essere effettuata, qualora i materiali lo permettano, con soluzioni disincrostanti; inoltre all’esterno dei tubi in caso di incrostazioni calcaree, può essere effettuata una pulizia meccanica, dopo aver estratto il fascio tubiero dal mantello.

Il fascio tubiero può essere facilmente estratto dopo aver smontato la testata.

Occorre aver sempre a disposizione una serie di guarnizioni di ricambio, da sostituire dopo gli interventi di manutenzione.

Il rivestimento isolante è preferibile eseguirlo dopo l’installazione per evitare danneggiamenti durante il trasporto e la messa in opera.

Gli impianti a cui sono destinati questi scambiatori sono le tradizionali centrali termiche, le centrali di impianti di cogenerazione, le grandi centrali per il teleriscaldamento, l’industria chimica e altro.

Gli scambiatori di calore a facio tubiero a U di Officine Varisco

scambiatori di calore

1 – Flangia
Flangia piana PN 16 UNI EN 1092-1 (ex UNI 2278)

2 – Guarnizioni
Olio diatermico – grafite armata
Vapore – grafite armata
Acqua surriscaldata – grafite armata
Acqua calda: fibre sintetiche esenti amianto

3 – Fascio tubiero
Acciaio Fe 35.2 UNI 663.68/P235 TR1 UNI EN 10216-1
Acciaio Inox ASTM A 249 tipo 304
Rame Cu DHP R250 EN 12451
Esecuzioni speciali: titanio

4 – Piastra tubiera
Acciaio al carbonio di qualità
Esecuzioni speciali: acciaio inox AISI 304/316

5 – Diaframmi
Acciaio al carbonio di qualità
Esecuzioni speciali: acciaio inox AISI 304 AISI 316

6 – Corpo scambiatore
Acciaio al carbonio di qualità, e testata verniciatura esterna con antiruggine
Esecuzioni speciali: acciaio inox AISI 304/316

Targhetta Officine Varisco

CERTIFICAZIONE CE N.2014/68/UE – Gli scambiatori di calore a facio tubiero a U sono progettati, costruiti e collaudati secondo la direttiva europea 2014/68/UE che regolamenta gli apparecchi in pressione (PED).

TARGA DATI – Ogni scambiatore è dotato di “targa dati” contenente le relative caratteristiche, è importante conservarla per la tracciabilità anche futura dell’apparecchio.

Manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U

MANUTENZIONE ORDINARIA E PROGRAMMATA

Una manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U permette di allungare la vita degli scambiatori e di continuare ad avere da essi le prestazioni per i quali sono stati progettati.

Una manutenzione ordinarai ben eseguita, consente nel lungo periodo anche di risparmiare, in quanto il costo è sicuramente minore rispetto a quello da sostenere in caso di interruzioni improvvise e straordinarie.

MANUTENZIONE STRAORDINARIA

In alcuni casi, per le condizioni particolarmente critiche degli scambiatori o di alcuni loro componenti, sono essenziali interventi di manutenzione straordinaria.

OFFICINE VARISCO

INVIACI UNA RICHIESTA, TI RISPONDEREMO QUANTO PRIMA!

COMPILA IL FORM SOTTOSTANTE E INVIACI LA TUA RICHIESTA D’INFORMAZIONI.
TI RISPONDEREMO IL PRIMA POSSIBILE!
TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI.